Prestiti Con Cambiali

Il Prestito con Cambiali

I prestiti cambializzati sono una tipologia di prestito sempre molto richiesta, ma che con il tempo sta cadendo un po in disuso.
Chiunque sia lavoratore dipendente ed abbia bisogno di liquidità pressochè immediata può richiedere un prestito cambializzato.

E possibile richiedere e valutare il proprio prestito cambializzato presso le agenzie di mediazione creditizia regolarmente riconosciute dalla Banca dItalia o rispondendo a poche domande mirate sui siti internet delle società online anche se al momento non siamo a conoscenza di società creditizie che emettono questo tipo di prestito.

A seguito di accurati controlli e valutazioni sullo storico finanziario del richiedente, gli enti creditizi erogano prestiti cambializzati da 2500 euro a 30000 euro circa.

Il lavoratore dipendente richiedente, può attivare un prestito cambializzato anche se ha già in attivo altri finanziamenti e non ha obbligo di dichiarare la motivazione della richiesta.

Una volta constatata la finanziabilità, sarà compito del promotore creditizio valutare con cura con il richiedente il tipo di ammortamento di rimborso, se con rata e tasso fisso o rata e tasso variabile.

Nel prestito cambializzato, come già suggerito dal nome, il rimborso avverrà tramite cambiali a scadenza mensile per una durata che varia da 12 mesi a 120 mesi, cioè da 1 anno a 10 anni.

Il prestito cambializzato, come da contratto, in genere viene erogato in due tempi: un acconto, versato con assegno circolare al richiedente dopo 2-3 giorni dalla firma del contratto e un saldo finale pari allimporto restante in assegno circolare inviato al domicilio del beneficiario o con bonifico bancario.

Alcune società di mediazione creditizia richiedono una commissione di agenzia per la stipula del contratto, anche chiamata spesa di istruttoria che, in certi casi, è dovuta al momento della firma del contratto del prestito cambializzato, in altri casi viene comodamente dilazionata ed integrata nella rata mensile di rimborso del prestito stesso.

Come ottenere un Prestito

Ai giorni d’oggi e grazie soprattutto ai tantissimi canali di comunicazione che offre la tecnologia, internet ne è un esempio, richiedere informazioni su un Prestito Personale è davvero un gioco da ragazzi.

Per prima cosa consigliamo di informarsi dettagliatamente sull’argomento: le leggi, i termini “difficili”, e le varie tipologie di finanziamento che vi vengono messe a disposizione per il vostro finanziamento, sono sicuramente il primo passo da compiere per non farsi trovare impreparati.

Nel caso vogliate compiere questo passo nella massima sicurezza, e sinceramente ve lo consigliamo caldamente, è bene affidarsi a professionisti del settore finanziario e enlla mediazione creditizia che sapranno sicuramente guidarvi al meglio attraverso la scelta e consigliarvi le soluzioni che meglio si adattano alle vostre esigenze.

In ogni caso al momento della sottoscrizione dovrete presentare una corretta documentazione (sull’argomentovi consigliamo la lettura nell’apposita sezione dedicata nel nostro sito) oltre che specificare l’importo che avrete pattuito con l’istituto di Credito, l’importo della rata per il rimborso e il metodo di pagamento a voi più congeniale.

Ovviamente il requisito principale per poter ottenere il prestito è quello di dimostrare senza dubbi di avere un reddito periodico, quindi dovrete provare di essere in grado di poter rimborsare periodicamente il finanziamento (nella stragrande maggioranza dei casi è sufficiente presentare le vostre ultime buste paga nel caso di lavoratori dipendenti, o il certificato di pensione nel caso dei pensionati).