Prestito Cambializzato tra Privati

Il Prestito Cambializzato tra Privati

Il prestito cambializzato tra privati è una forma di prestito sempre più utilizzata in questo ultimo periodo di crisi economica e finanziaria. I prestiti con cambiali, al contrario dei prestiti moto, sono finanziamenti non finalizzati per i quali il richiedente non deve dare dimostrazione scritta della motivazione della richiesta. Il prestito cambializzato tra privati permette al richiedente di ottenere una liquidità pressoché immediata per fare fronte alle spese urgenti ed improvvise.

Ovviamente l’importo della richiesta deve essere concordato con il privato cittadino al quale ci si rivolge, in base quindi alla disponibilità del creditore. E’ sempre consigliabile mettere per iscritto gli accordi presi verbalmente tra le due parti coinvolte.
Per richiedere e per concedere un prestito con cambiali tra privati non bisogna essere in possesso di particolari requisiti, ma è sufficiente essere corretti da entrambe le parti nella concessione e nella restituzione dello stesso.

Per quanto riguarda i termini di liquidazione del prestito è a discrezione del creditore concedere la somma richiesta in due giorni piuttosto che dieci o quindici. L’erogazione del prestito può avvenire attraverso l’emissione di un assegno circolare intestato al beneficiario consegnato a domicilio, oppure con un versamento sul conto corrente del richiedente stesso.
Per quanto riguarda il rimborso, invece, sempre facendo fede agli accordi presi, sarà possibile restituire il prestito in un numero di rate variabili a seconda anche della somma ricevuta in prestito.

Trattandosi di un prestito cambializzato, la modalità di rimborso sarà sicuramente attraverso il pagamento di cambiali scadenziate mensilmente. Ogni rata mensile sarà costituita da una quota capitale ed una quota relativa agli interessi maturati nel tempo.

Il tasso di interesse del prestito con cambiali tra privati è sicuramente più conveniente rispetto a quelli applicati dalle agenzie di mediazione creditizia. I due privati che si accordano per il prestito devono tenere conto del margine dei tassi di usura dettato dalle tabelle trimestrali emesse dalla Banca d’Italia relative ai tassi di interesse in vigore.

Come ogni prestito cambializzato, si ha il vantaggio di flessibilità rispetto al periodo di rimborso, variabile in corso di pagamento e lo svantaggio di incorrere in segnalazioni ed eventuali pignoramenti in caso di mancato pagamento di una o più cambiali.

 

Prestiti

I Prestiti sono una forma di Credito al consumo, quindi rappresentano una certa somma che vi sarà appunto resa disponibile senza la necessità di dichiararne l’utilizzo specifico (come nel caso del mutuo ad esempio) e dovrà essere rimborsata attraverso rate periodiche di importi e nei tempi decisi all’atto della stipula del contratto.

Il Prestito on genere si suddivide in 2 categorie: il Prestito finalizzato e il Prestito non finalizzato.

I Prestiti Personali fanno parte di quest’ultima categoria e come detto consistono nell’erogazione di una somma di denaro che il contraente avrà a disposizione e lo utilizzerà come meglio desidera senza l’obbligo di comunicare all’istituto di credito il fine ultimo della richiesta (a differenza di altre tipologie di finanziamento come ilmutuo).

Al contrario, il Prestito finalizzato è quel tipo di finanziamento che ci viene proposto al momento di un acquisto “importante” per facilitarci il pagamento attraverso una dilazione del costo.

Si accende solitamente presso un rivenditore, che grazie ad una collaborazione con una società finanziaria ci offre la possibilità di acquistare un bene attraverso un finanziamento rimborsabile periodicamente attraverso rate solitamente mensili.

In alcuni casi il rimborso può iniziare svariati mesi dopo l’acquisto e solitamente questo tipo di Prestito è caratterizzato dalla rapidità e dalla semplicità della pratica.